Invito a escursione: CIASPOLATA SUL MONTE PELPI (PR) 3-2-13

Raccontate una vostra ecursione/trekking, dal luogo di partenza al luogo di arrivo.

Invito a escursione: CIASPOLATA SUL MONTE PELPI (PR) 3-2-13

Messaggioda trekkingtaroceno.it » giovedì 31 gennaio 2013, 9:36

Domenica 3 febbraio 2013

La bella montagna si eleva a guisa di cono tra le valli del Taro e del Ceno, tra i territori nell’Appennino parmense dei comuni di Bardi, Bedonia e Compiano. Vestita nella sua sommità di praterie e di annosi faggeti, dalle sue balze sgorgano fresche e limpidissime sorgenti tra cui la così detta “fontana sfogata”.
La visuale da questa vetta supera quella del Monte Penna.
Infatti nelle giornate di perfetta trasparenza non è difficile scoprire il mare.
"E attorno nel sereno immenso una corona grandiosa di giganti che si seguono secondo una curva ovest-sud-est Monte Ragola, Maturasa, Bue, Penna, Zatta, Zuccone, Gottero, Molinatico , Orsaro. Poi le Alpi Apunae, il Barigazzo, il Pizzo d’Oca , le montagne di Bardi, di Morfasso, di Bettola. Lontanissima appare la pianura divisa dal Po e sopra i vapori dell’orizzonte si intravede fiammeggiare il Monte Rosa“ (Flora del Monte Pelpi in “La giovane montagna” 1942)
Questo monte maestoso difende dai venti freddi del nord Bedonia e Compiano. Nella cima si allarga una prateria lunga un chilometro e mezzo che merita di essere valorizzata anche nella stagione invernale. Infatti nel versante Nord si conserva a lungo la neve, vi crescono anche fiori rari , tra cui arniche, orchidee e narcisi.
Una grande croce di ferro alta 23 metri innalzata nel luglio 1956 corona la vetta.

INFORMAZIONI DETTAGLIATE SU http://www.trekkingtaroceno.it

Difficoltà “E” (media)
durata circa 7 ore (cammino 5,5 ore)
distanza 11,5 Km
dislivello 550 m.

Bambini da 8 anni, abituati al cammino.
I minori di 18 anni devono essere obbligatoriamente accompagnati da persona garante e responsabile.
PRANZO AL SACCO.
Consigliati thermos con bevande calde.

Equipaggiamento obbligatorio:
Calzature alte impermeabili (OBBLIGATORIE), abbigliamento da trekking invernale o sci con giacca protettiva e pantaloni lunghi possibilmente imbottiti, una maglia pesante in più, eventuale mantellina antipioggia nello zaino. Guanti e cappello invernali. Una buona scorta d’acqua (almeno 1 lt). Abbigliamento di ricambio (soprattutto calze!). Crema e occhiali da sole.


Conduzione effettuata da DAVIDE GALLI
Per informazioni: cell. 388.1059331 oppure 334.6506029 e-mail: davide.galli@trekkingtaroceno.it


Tutte le guide del gruppo sono in possesso di abilitazione europea rilasciata dalla Provincia di Parma a seguito di specifici corsi della Regione Emilia-Romagna, con esami selettivi di ammissione, attestato di frequenza e superamento degli esami finali. Sono assicurate e iscritte ad AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche).
Ricordiamo che le G.A.E. sono le uniche autorizzate a svolgere l'attività professionale di illustrare "a persone singole e gruppi di persone gli aspetti ambientali e naturalistici del territorio, conducendoli in visita ad ambienti montani, collinari, di pianura e acquatici, anche antropizzati, compresi parchi ed aree protette, nonché ambienti o strutture espositive di carattere naturalistico ed ecologico".
trekkingtaroceno.it
Nuovo Arrivato
Nuovo Arrivato
 
Messaggi: 1
Iscritto il: giovedì 31 gennaio 2013, 8:42

Torna a Escursioni e Trekking - Appennino Settentrionale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron